giovedì 19 marzo 2009

Un pomeriggio a pulire carciofi e.......risotto ai carciofi!!!!







Lunedì pomeriggio ho avuto da fare, sono andata a fare la carciofara, ho pulito, affettato e aiutato a cucinare i carciofi, con grande soddisfazione devo dire. Ho partecipato alla seconda puntata di Scuola di cucina all' Open Colonna il nuovo ristorante di Antonello Colonna, anche lui presente per l'occasione che ci ha accolto nella sua bellissima location con grande ospitalità, distribuendo consigli e suggerimenti di alta cucina. Del primo appuntamento ve ne aveva già parlato lei. E' stato piacevole intrattenersi con una deliziosa Annalisa Barbagli paziente maestra e assistere alla preparazione del vero carciofo alla giudia, con la sua doppia frittura, preparato sotto i nostri occhi impazienti da Stefano Preli, chef del ristorante appunto. Non sono mancati assaggi ovviamente di carciofi in tutte le salse a poi di piccole squisitezze preparate dallo chef.
E dopo cotanto approfondimento, nemmeno per un attimo ho esitato a preparare ieri sera, per un compleanno (che forse era il mio si si), un risottino con dei piccoli accorgimenti suggeriti dallo chef.

Ecco come si fa:
6 carciofi romaneschi
300 gr di riso carnaroli
uno spicchio d'aglio
prezzemolo tritato
percorino romano
brodo vegetale circa 2 litri
olio extra
sale
Pulire i carcciofi, affettarli sottilmente e, a mano a mano che si puliscono immergerli in acqua e succo di limone o anche solo in acqua gasata fredda per evitare l'ossidazione. Metterne una metà in un tegame con un leggero soffritto di aglio e olio insieme ai gambi tagliati a tocchetti e fare trifolare per una decina di minuti. Lasciate nell' acqua l'altra metà dei carciofi. Dal tegame dei carciofi trifolati prendere i gambi ormai cotti e ammorbiditi, (questa parte è un po' seccante lo so), metterli con un po' di condimento di cottura nel mixer e ridurli in crema. In un altro tegame mettere un filo d'olio e far tostare il riso, allungare poi con mestoli di brodo caldo. A metà cottura versare i carciofi trifolati (ormai senza i gambi che abbiamo già frullato) e continuare la cottura aggiungendo brodo. Aggiungere i rimanenti carciofi ancora crudi, questo farà si che si avrà alla fine una parte di essi ancora croccanti. Terminare la cottura, mantecare con del pecorino romano e con la crema dei gambi di carciofo mixata. Spolverare di prezzemolo tritato e servire.

26 commenti:

Lisa ha detto...

bellissima esperienza, ottimo risotto!!!!

Luca and Sabrina ha detto...

Guarda un po'! Se non ricordo male, qualche mese fa, pensavi di smettere con il blog. Ora ti dai anche all'alta cucina, siete sempre in baracca con Rossa, Antonella e Jajo e rispettivi consorti, pubblichi ricette sempre più sfiziose, fai foto in cui ti migliori sempre. Da l'ultima volta che ci siamo incontrati ti abbiamo lasciato sempre pochi commenti ma ti siamo sempre venuti a trovare, a leggere, ad invidiare un po' la vostra convivialità. Il più delle volte non sapevamo proprio come commentare, non volevamo far parte dei soliti...splendido, meraviglioso, fantastico. Avremmo voluto uscire un po' dal coro ma, sarà che Maggio è sempre più vicino, siamo sicuri che avresti preferito sentire i nostri complimenti entusiastici dalla nostra voce dopo un caloroso abbraccio.
Beh, dopo questo post non abbiamo resistito anche perchè volevamo farti gli AUGURI per i tuoi nuovi diciannove anni.
Continua così.
Un abbrraccione da Luca&Sabrina

Simo ha detto...

Tanti auguri a teee.....
...e il risotto a meeeee......!!!!

Giò ha detto...

avrei proprio bisogno di un bel corso sui carciofi! mi piacciono ma mi applico poco!accidenti ai corsi, tutti di pomeriggio!

Paola ha detto...

Lisa: si mi è piaciuta molto
Luca e Sabrina: infatti ero demotivata, poi ho avuto alcuni stimoli che mi hanno aiutato, ed eccomi ancora qua!!!Tra gli stimoli sicuramente la compagnia di amici blogger e qualche interesse in più legato alla cucina. Non credo di essere migliorata però, anzi.....per quanto riguarda i commenti quelli sono sempre bene accetti e credo che sia lo stesso per tutti noi. Ovviamente noi abbiamo un canale privilegiato visto che ogni tanto ci vediamo a maggio per gli abbracci dal vivo e mille grazie per gli auguri!!!

Paola ha detto...

Simo: grazieeeee
Giò: si è vero si corre sempre e non c'è maio tempo...bacio

Dolce D. ha detto...

Bell'esperienza,beata te!

Rossa di Sera ha detto...

Paola/Jill, tanti auguri te l'ho già fatto, ma ora faccio i complimenti per il risottino con gli accorgimenti dello chef! Mi piace tanto, è da provare!
Un bacione!

Ady ha detto...

Bello tutto, la location, i carciofi, e il risottino, e brava la mia Paoletta adesso ti dai all'alta cucina eh?????
Quando ci vedremo però dovrai insegnarmi a pulire il carciofo alla romana ok????
Un bacione!

JAJO ha detto...

E brava la carciofolara: proprio buono 'sto risotto ai carciofi (io avrei lasciato anche delle rondelline di gambo di carciofo, la parte più dolce, ma non vado "contro" i maestri :-D)
Baci !!!
BOSLEY

Paola ha detto...

Dolce: bella si ma ti rendi conto che ne hai di strada da fare!!! Baciooo
Giulia: provaaaaaaa!! Smackkkkk
Ady:seeeeee, vado solo a vedere come funziona e a carpire qualche spunto:))) Ufff, ma quando vieni da me che ci mettiamo in cucina a pasticciare?????
Jajo: vero eh??? Se ti dico che le rondelline salvate erano poche me le sono pappate crudeeeee

Claudia ha detto...

Ammazza sarà che io è già tanto che pulisco quei 5 carciofi settimanali hihihihihhihihihih. Il tuo risottino :-p slurpete slurpete... bacioni

JAJO ha detto...

JILL, ho appena comprato 3 romaneschi :-D
Se me li vieni a mondare ti do una scodellina di pasta e ceci hehehehe

Antonella ha detto...

Gilll...che giornata ragazzi!!!...mi stavo perdendo pure il post.....
il risottino è STUPENDO e quanto ti ho pensato nelle vesti della carciofara ;o)
Bacioni

Mirtilla ha detto...

anche a me secca tantissimo pulire i carciofi,specie qualli locali,pienissimi di spine appuntite
da fare male e pieni pieni di peli nel cuore!!!
il risottino e'un bel riscatto pero' ;)

Anonimo ha detto...

Paola....che sei brava te lo dicono in tanti compresa io che apprezzo la semplicita' delle tue ricette mai banali....
e allora auguroni - tanti tanti e a presto - Raffaella

NICLA ha detto...

il risottino sarà sicuramente buono ma alla vista di tutti quei carciofi mi hai fatto venire voglia di: carciofi alla giudia.
A presto Claudia

Paola ha detto...

Claudia: siii slurpete!! Bacione
Jajo: troppo tardi già te la sei pappata la pasta e ceci, mi sa!!!
Anto: ho fatto la mia sporca figura:)))))
Mirtilla: in effetti è una rottura pulirli anche con coltelli perfetti..bacioo
Raffa: grazie infinite!!!A prestissimo:)))
Claudietta: li abbiamo mangiati anche alla giudia, buonissimi. Bacio grande grande

sciopina ha detto...

scuola di super cucina...
aggragazione, divertimento e segreti per noi altri..
grazie e bello il tuo risottino..

Paola ha detto...

Sciopi: grazieee!! Quali segreti??

Carla ha detto...

Ehi pesciolina, allora buon compleanno!
T A N T I S S I M I
A

U

G

U

R

I

Sei diventata un must ora in fatto di carciofi ;)

Guai se abbandoni il blog ehhhh

Un bacio carissima e buon WE!

Ciboulette ha detto...

Allora, mi segno il trucco dell'acqua gasata (mi capita rarammte, ma quando mancano i limoni mi sento persa), quello dei carciofi crudi alla fine e poi..tutta la ricetta, che è meglio! :)
La soluzione alla pesca del gambo sarebbe trifolarli a parte, visto che hanno anche un grado diverso di cottura, anche se poi c'è da lavare una padella in più!!!
:)
Che belle le foto, e come mi piacerebbe partecipare ad uno di questi corsi!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Complimenti e un pizzico d'invidia per la bellissima esperienza! Buon fine settimana Laura

Paola ha detto...

Carletta: grazie!!! Ma no era solo un momento di noia e di voglia di cambiamento, poi ho avuto nuovi stimoli, sono fasi che si attraversano, capita nella vita...bacione grande grande.
Ciboulette: si anche me ha sorpreso l'acqua gasata fredda. Anche io avevo pensato a separare gambi e spicchi ma forse il sapore ne viene penalizzato, non so però se i gambi si fanno a pezzettoni, sono facili da ritrovare:)) Un bacio grande, smackkk.
Laura: buon week end a te cara!!

Ross ha detto...

E brava la carciofara.... certo che noi bloggers che vita che facciamo... ottimo il risotto, Paolè... ma che te lo dico affà... Speriamo di ritrovarci presto, dai, organizziamo qualcosa. Un abbraccio anche a Maurizio, buona settimana.

Precisina ha detto...

Che figura :-( a parte sottoscrivere il msg dei nostri bolognesi del cuore, auguriiiii!!! N. :-)